Pinterest aggiorna i Termini di Servizio

Pinterest aggiorna i Termini di Servizio


Qualcuno una volta ha detto che se non cambiasse mai nulla, non ci sarebbero le farfalle.

Pinterest ha deciso di fare il grande passo: ora che più della metà dei suoi utenti vive fuori dagli Stati Uniti, ha adeguato i Termini di Servizio e le Norme sulla Privacy per fornire un servizio migliore e sempre più globale.

Quali saranno i cambiamenti più importanti?

Termini di Servizio

I nuovi termini serviranno a controllare, in maniera più trasparente, il modo in cui useremo Pinterest e ciò che troveremo al suo interno. Qui potete trovare l’anteprima di ciò che entrerà in vigore a partire dal 1 novembre 2016.

Norme sulla Privacy

Gli aggiornamenti serviranno per aiutarci a capire meglio quali nostre informazioni verranno raccolte e come verranno utilizzate. Alcuni dati sono un po’ tecnici, ma potete trovarli qui.

Sede in Europa

Per chi vive fuori dagli States i prodotti saranno forniti da Pinterest Europe Limited, un’azienda irlandese con sede a Dublino. Dal punto di vista dell’utilizzo del sito non cambierà nulla, ma se avremo bisogno di contattare qualcuno allora potremo rivolgerci alla nuova sede.

Per tutti gli altri rimane Pinterest, Inc. con sede in California. Questa rimarrà la sede principale responsabile di tutti i dati degli utenti.

Norme relative ai cookie

Le nuove norme ci permetteranno di capire come, dove e perché Pinterest usa i cookie e quali decisioni possiamo prendere a riguardo.

Accettare queste nuove modifiche non è obbligatorio. Se non siamo d’accordo possiamo chiudere il nostro account, ma prima Pinterest ci invita a contattarli in modo da poterne parlare insieme.

Se invece continuiamo a utilizzare il nostro account anche dopo il 1 novembre, giorno dell’attivazione dei cambiamenti, significherà che abbiamo accettato le nuove norme.


Leggi anche...